Stati generali delle cure palliative e terapia del dolore in Campania [Napoli 24-25-26 Giugno]

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 1 Email -- 1 Flares ×

RAZIONALE ED OBIETTIVI DEL CONGRESSO
( Obiettivo Nazionale N. 21 – Trattamento del Dolore Acuto e Cronico. Palliazione )

Le cure palliative richiedono servizi di qualità ed operatori formati per rispondere adeguatamente ai diversi e mutevoli bisogni delle persone in fase avanzata di malattia. Nonostante in questi ultimi anni le normative e gli investimenti della sanità pubblica siano notevolmente incrementati, l’aumento esponenziale degli hospice non è sufficiente a colmare il fabbisogno assistenziale dei malati e molti di essi manifestano difficoltà relative alla mancanza di conoscenze sulla gestione del dolore, difficoltà comunicative con pazienti e familiari, una non equità di accesso ai servizi e di continuità delle cure.

Programma Preliminare_Arsan_25_05_low-1

La popolazione in Campania non conosce ancora la Legge n. 38/10 e molti malati affetti da dolore cronico non conoscono centri specializzati, né vengono correttamente indirizzati. L’assistenza specialistica di cure palliative nei vari settings: ambulatoriale, domiciliare ed in hospice, è tuttora poco diffusa e si appoggia ancora troppo sull’impegno del medico di base, del volontariato e

delle famiglie, spesso costrette a pagare di tasca propria prestazioni che dovrebbero essere garantite dal servizio sanitario. Per le famiglie aumentano i costi dell’assistenza, soprattutto quando i malati oncologici dimessi dagli ospedali, si trovano, in varie situazioni, soli e dunque dipendenti dall’aiuto dei familiari, del medico di base e del terzo settore. I cittadini della Regione Campania segnalano attraverso i centri di ascolto un grandissimo bisogno di assistenza domiciliare, soprattutto nella fase terminale della vita. Ma, a fronte di una domanda crescente, il servizio è ancora poco diffuso ed anche laddove esiste i cittadini devono integrare troppe voci a proprie spese.

Combattere il dolore è da sempre un dovere etico e rappresenta una buona pratica di assistenza clinica, divenuta obbligatoria con la Legge n. 38/10. Non esiste, però, una formazione specifica del personale sanitario, e non è stata ancora costituita dalle AA.SS.LL. la rete locale di cure palliative che definisca ruoli, competenze, profili professionali e percorsi formativi.

Il congresso si pone l’obiettivo di fornire conoscenze, metodologie e pratica ai diversi operatori al fine di realizzare un’assistenza di qualita’ all’interno di una rete territoriale integrata che và dagli hospice all’assistenza domiciliare, e che consenta un adeguato controllo del dolore e degli altri sintomi nel malato. Al termine del congresso i partecipanti avranno acquisito conoscenze utili per:

  • rinforzare l’autonomia del malato;
  • garantire attraverso un’approfondita conoscenza delle condizioni del malato la migliore qualita’ di vita conseguibile;
  • promuovere e diffondere l’umanizzazione dell’assistenza attraverso la comunicazione e l’ascolto;
  • definire le caratteristiche dei servizi di cure domiciliari secondo i principi di qualità;
  • costruire appropriati indicatori di gestione dei servizi e di prestazioni erogate;
  • valutare i diversi aspetti legati al sostegno psicologico ed al trattamento del dolore nel malato oncologico;
  • implementare metodi formativi per l’assistenza al malato algico, cronico e terminale.

Per maggiori informazioni, programma e prenotazione scarica la brochure dell’evento


Partecipazione GRATUITA – Evento rivolto a 100 partecipanti; Medici Chirurghi, Infermieri, Farmacisti, Fisioterapisti, Pscicologi.
Discipline Mediche: Allerg. ed immunol. clinica, Anest. e rianimaz., Cardiochirurgia, Chirurgia gen., Continuità assist., Dermatologia, Direz. medica,Ematologia, Endocrinologia, Gastroent., Geriatria, Ginecologia, Malattie respiratorie, Malattie infettive, Diabetologia, Medic. dello sport, Medic.accet/urgenza, Medic. fisica/riabilit., MMG, Medic. interna, Medic. nucleare, Medic. termale, Nefrologia, Neurologia, Oncologia, Org.zione servizisanitari, Ortop. e traumatologia, ORL, Pediatria, Radiodiagnostica, Radioterapia, Reumatologia.
E’ facoltà del discente partecipante ad una o più giornate, necessaria la pre iscrizione tramite internet o fax, che sarà finalizzata in sede congressuale con firma di ingresso entro l’orariodi inizio dell’evento.
I partecipanti che avranno diritto ai crediti formativi ECM dovranno: Firmare la scheda anagrafica e la Lista ingresso/uscita; compilare la Documentazione inogni sua parte e consegnarla al termine dei lavori; appartenere ad una delle professioni e discipline cui l’evento è rivolto; frequentare il programma formativo per INTERO; superarecon esito positivo la verifica di valutazione finale.
Per le professioni non accreditabili ECM verrà rilasciato attestato di partecipazione in qualità di UDITORI.


 indc

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 1 Email -- 1 Flares ×

A cura di: Antonio Lupoli
Categories: articoli & approfondimenti, eventi | Leave a comment

Leave a Reply

Required fields are marked *


Segui INDC Onlus
su Facebook !

×